Camacho Powerband Robusto

Camacho Powerband Robusto

Mi scappa l’occhio sulla fascetta e perdo qualche battito cardiaco. Come non essere preoccupati quando leggi: Rush of adrenaline, The force of acceleration, Blast of endorphins… ecchecazzo è un petardo o un sigaro? Che ci hanno messo dentro? Magari dell’Uranio impoverito. Con questi atavici dubbi e la mano tremolante mi accingo ad accendere l’ordigno.

Camacho Corojo Corona

Camacho Corojo Corona

Pur conoscendo il Corojo e la linea Camacho Corojo approccio questo Corona con un certo timore reverenziale. Il formato infatti, grazie al diametro ridotto, enfatizza le qualità dei tabacco e la loro intensità e questo Corojo Corona fa onore alla sua nomea… basta accenderlo per capirlo.

Camacho Criollo Machitos

Camacho Criollo Machitos

Read my english review Ho il blocco dello scrittore. Paradossale se penso che scrittore non sono e mai lo sarò. Però fatico a trovare un gancio letterario per questa recensione. L’ho cominciata e cancellata tante di quelle volte che ho perso il conto. La colpa...
Camacho Corojo Machitos

Camacho Corojo Machitos

Oggi va così. Tutto ristretto come i maglioni di lana dopo un lavaggio a 60°, una volta asciutti li puoi solo mettere al bambolotto “Big Jim” o alla Barbie se siete dell’altra sponda. Poco tempo a disposizione + una breve pausa pranzo lavorativa + un mini sigaro = mini recensione, in questo caso del Camacho Corojo Machitos…

Camacho Ecuador Robusto

Camacho Ecuador Robusto

In queste giornate odio Milano. Sul serio, l’afa Milanese di questi giorni di luglio, vicina ad una sorta di scoreggia umida e puzzolente è qualcosa di micidiale a cui non riesco purtroppo a sottrarmi.
Malgrado il clima decido, in un impeto masochistico, di farmi lo stesso una fumata. Non un formato impegnativo intendiamoci, non voglio morire per un colpo di calore, ma qualcosa che stia in un’oretta massimo di fumata…

Camacho Ecuador Toro

Camacho Ecuador Toro

Io ho sentito molte ballate: quella di Tom Dooley, quella di Davy Crockett…
e sarebbe piaciuto anche a me scriverne una così.
E invece, invece niente.
Ho fatto una ballata per uno che sta a Merate: il Galmozzi, il Galmozzi Stefano.
Il suo nome era… Galmozzi Stefano ma lo chiamavan Drago.
Gli amici, al bar di Merate mi dicevan ch’era un mago (era un mago)…

Pin It on Pinterest