2017

MBombay Classic Robusto

MBombay-Classic-Robusto
Costa Rica

Costa Rica

MEDIUM BODY

Intensità MEDIUM

Costo medio alto

Costo medio alto**

**medio alto: da 10 a 15€

Ring Gauge 48

RING GAUGE 48

Complessità Medio Alta

Complessità Medio Alta

Fumata di breve durata

Fumata di breve durata*

*breve: meno di 60 min

Lunghezza

  • 4 1/2″ / 114 mm

Anatomia

Fascia Ecuador Connecticut 2001
Sottofascia Rep. Dominicana
Ripieno Honduras, Nicaragua, Rep. Dominicana e Peru

 

Valutazione

ECCELLENTE

Eccellente

La fumata

Jim Morrison un giorno ha affermato: fai attenzione alle piccole cose, perché un giorno ti volterai e capirai che erano grandi. Un inno alla quotidianità e a tutte le cose che giornalmente paiono insignificanti e che sfuggono alla nostra attenzione.

Verissimo. Guardando questo piccolo (si fa per dire) MBombay Classic Robusto e avendolo fumato il concetto si adatta alla perfezione. Mai giudicare un sigaro dalle dimensioni o dall’esteriorità, non sempre un Double Corona è meglio di uno Short Robusto, come in questo caso perchè malgrado il suo nome di uno short robusto si tratta.

La presenza estetica complice anche la gigantesca fascetta è, come tutti i prodotti della Bombay Tobak, a dir poco impressionante e la liscia e dorata foglia da fascia contribuisce notevolmente all’insieme.

Tu che sei un mio lettore saprai però che non amo molto i blend Connecticut, in effetti come una zitella acida non perdo occasione di gridarlo, ma questo MBombay Classic Robusto mi ha fatto ricredere. Non succede così spesso e in effetti, se penso al mio passato, solo pochissimi sigari Connecticut mi hanno davvero colpito.

Basta indugiare, ora vi racconto.

All’accensione questo nanetto di tabacco rilascia subito un’impressionante dolcezza, di caramella in effetti che lascia in bocca una sensazione quasi zuccherina da tanto è intensa. Vinta la tentazione di dargli un morso proseguo con le boccate e avverto una bella base su note di legno nobili e lievi spezie.

In retroinalazione un delicato pepe lo rende ancora più piacevole e dopo poco tempo dall’accensione ecco emergere la cremosità assieme a note tostate e agrumate. Una sorta di torta al limone ben cotta con la crosticina ancora fumante.

Buuuoooonnnnoooooooo. A dire il vero non si rivela un sigaro super complesso, ma super buono sì, eccome!

Ora è il momento di staccare la gigantesca fascetta, altrimenti me la fumo assieme al tabacco.

Aromi e sapori si armonizzano creando un’amalgama, una texture dolce/speziata che permane a lungo al palato e il fumo diventa quasi masticabile. Amo i sigari così, di quelli che non solo sorprendono e scardinano le mie convinzioni ma che generano anche un godimento di livello superiore.

L’assoluto godimento non è però indissolubilmente legato al gioco sensoriale, lo è anche grazie alla sua straordinaria piacevolezza zuccherina che lo fa amare a prescindere. Come una carezza femminile, alzi la mano chi non ne resterebbe piacevolmente colpito. Non vedo mani alzate.

Mi avvicino alla metà del sigaro e si aggiunge una nota caramellata, mentre l’intensità di questo Classic Robusto raggiunge il suo apice massimo. Un traguardo che questo sigaro cercava di raggiungere fin dalla sua accensione.

Il pepe a questo punto si enfatizza decisamente e il fumo porta con sè note di pistacchi e cannella. Non è in realtà realmente cambiato rispetto agli inizi, la crescente intensità aromatica è il gioco principale del sigaro ed è un gioco piacevole che cattura l’attenzione, diverte e appaga.

Possiede comunque altre indubbie qualità, come la rotondità in fumata, l’armonia e il bilanciamento che lo rendono davvero un sigaro degno di essere ricordato.

La cremosità che mi aveva tanto colpito comincia ora a sfumare lasciando il palcoscenico alle spezie, alle note di legno e a una componente tostata che permarrà fino alla fine della fumata.

In chiusura a tutto ciò si aggiunge una punta di liquirizia buonissima ma è la lunga permanenza della componente pepe in bocca che davvero mi impressiona. Spettacolo! E per dirlo io…

MBombay-Classic-Robusto

ALTRI SIGARI DI

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pin It on Pinterest

Share This