2016

Asylum 13 Eighty Goliath 80×6

Asylum-13-Goliath
Honduras

Honduras

MEDIUM-FULL body

Intensità MEDIUM-FULL

Costo medio alto

Costo medio alto**

**medio alto: da 10 a 15€

Ring Gauge 80

RING GAUGE 80

Complessità Medio Alta

Complessità Medio Alta

Fumata di lunga durata

Fumata di lunga durata*

*lunga: oltre 90 min

Lunghezza

  • 6″ / 152 mm

Anatomia

Fascia Nicaragua Habano
Sottofascia Nicaragua
Ripieno Nicaragua

 

W B F

Valutazione

MOLTO BUONO

MOLTO BUONO

La fumata

Il sigaro in questione chiamarlo grosso è un eufemismo, sembra il manico di un badile.
Questo nicaraguense, ben riempito, ha una capa di color maduro, leggermente ruvida e oleosa con nervature piccole ma evidenti. L’anilla è moderna ma troppo poco evidente, dato il suo fondo nero su una fascia oscura.

Per tagliare la capa e trovare un tiraggio ottimale bisogna optare per un foro superiore agli 8 mm, oppure fare più fori accavallati.
A crudo i profumi sono dolci di cioccolato con sfumature di ciliegia.

Per accendere questo titano si deve procedere armati di pazienza, ma soprattutto di tanto gas.
L’avvio è forte e pepato con qualche accenno di caffè, poi la forza diventa media e subentra una miscela molto equilibrata, non dolce ma nemmeno salata, di pepe, pelle e cioccolato con retrogusto di legno di cedro. Da notare la comparsa a sprazzi di effluvi dolci di ciliegia.

La cenere quasi bianca cade alla fine della prima parte, più per effetto del suo peso notevole che della sua poca consistenza.

La parte centrale inizia con lo stesso mix, ma predomina di poco il cioccolato. Continuando il cuoio avanza, ma la miscela è molto amalgamata e i sapori non si prevaricano, a parte il pepe in sottofondo che è distinguibile anche con la retroinalazione.
Il finale parte con una forza al di sotto della media e con profumi deboli, ma poi aumenta e si sente maggiormente il binomio pepe-pelle con sottofondo terroso e un po’ legnoso.

Durata della fumata: più di 2 ore e mezza.

Per concludere resta un sigaro molto equilibrato, dotato di una leggera dolcezza che contrasta con la sapidità che resta sulle labbra e di una perfetta miscelazione degli aromi che non emergono gli uni sugli altri.

Personalmente tutto questo equilibrio non soddisfa, ma sicuramente Christian Eiroa lo ha sviluppato appositamente per dare a questo puro una certa fruibilità. Un occhio anche alla qualità di esecuzione, perché il Goliath non ha bisogno di tante correzioni di braciere nonostante un cepo colossale.

Ultimo appunto: durante la fumata si può incorrere in una dislocazione dell’articolazione temporo mandibolare.

Call this cigar big is an understatement, it seems a handle of a shovel.

This Nicaraguan, well filled, has a slightly rough maduro wrapper, oily with small but obvious veins. The anilla is modern but little visible. If you want to punch it you must make a top hole up to 8 mm, or make more holes to find the optimal draw.
On pre-light phase, the flavors are sweet chocolate and cherry hint. You must proceed with patience, but above all you need a lot of gas to light this titan.

The start-up is strong and peppery with some hint of coffee, then the strength becomes medium and the cigar has a very balanced mix: pepper, leather and chocolate with aftertaste of cedar wood. Sweet cherry hints appear in flashes.
The whitish ash falls at the end of the first part as a result of its considerable weight.

The central part start with the same mix, but the chocolate predominates. The leather advances, but the mixture is very amalgamated and the flavors do not overlap.The background of pepper is also distinguishable on retrohale.
The final part begins weakly, then the strenght increases and I’m feeling a pepper-leather combination with earthy background with a wood bit.

Smoking time: more than 2 hours and a half.

The cigar is very balanced, with a contrasts between the sweetness and the sapidity that remains on the lips, and with a perfect mix of aromas.

Personally this smoothness does not satisfy me, but definitely Christian Eiroa has developed this blend to allow a certain usability. The Goliath does not need many corrections despite its colossal ring gauge because the manufacture is perfect.

Last note: to smoke this cigar you can risk a dislocation of the temporomandibular joint.

 

Ellis Rosolen

ALTRI SIGARI DI

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pin It on Pinterest

Share This