Recensioni

San Pedro de Macorìs Brazil Robusto

I San Pedro de Macoris, chiamati così in onore della città in cui si trova la loro manifattura in Repubblica Dominicana, sono disponibili con un ripieno long filler, con diverse varianti per la fascia (anche se in Italia ne vengono distribuite solo 2: Habano Nicaraguense e Arapiraca brasiliano) e con diverse vitolas (anche in questo caso la scelta nel belpaese è ridotta ai soli Perla e Robusto).

Last Call Maduro Geniales

Da qualche settimana, grazie a Cigars & Tobacco Italy S.r.l., sono disponibili neĺle tabaccherie italiane i Last Call Maduro che presentano una fascia Pennsylvania Broadleaf rispetto alla “classica” Habano Rosado; anche l’anilla è cambiata e, dal giallo e rosso, è passata ad un piu elegante fondo bianco con scritte oro.

El Viejo Continente Maduro Lancero

Recensione by Massimo Del Prete Per “festeggiare” il ritorno a un’apparente normalità dopo la fase di lockdown dovuta al Covid-19, decido di restare nella mia comfort zone fumosa e cercare un formato lungo e stretto. Opto per questo bellissimo lancero che avevo...

Bellas Artes Maduro Robusto

Con un’opera d’arte bisogna avere il comportamento che si ha con un gran signore: mettervisi di fronte e aspettare che ci dica qualcosa. – Arthur Schopenhauer – e questo Bella Artes Maduro Robusto ne ha parecchie di cose da raccontare, a cominciare dal nome “Bellas Artes” o belle arti in italiano.

Arturo Fuente Don Carlos Personal Reserve Robusto

Come spesso accade con la Arturo Fuente anche per i Don Carlos Personal Reserve sembra scatti una sorta di omertà, o forse è solo marketing, ma in ogni caso i dettagli del blend non sono divulgati e non sono divulgate nemmeno eventuali differenze fra questo e l’Eye of the Shark. Quello che trapela è il fatto che il blend sembra sia una versione rivisitata di quello personale di Carlos Fuente Sr., il patriarca. Sti cazzi…

E.P. Carrillo Seleccion Oscuro Piramides Royal

Mi considero da sempre una persona attenta, uno che si documenta e si guarda intorno specialmente nel mondo dei sigari. Alle volte però non basta anche l’universo produttivo è talmente da somigliare alla Galassia Sombrero (M 104), delle dimensioni di 800 miliardi di Soli. La Rep. Dominicana è un sotto universo altrettanto vasto, al suo interno sinceramente le eccellenze si sprecano ma devo confidarvi che una di queste, la E.P. Carrillo, l’ho sempre trascurata.

Sobremesa Cervantes Fino

Sobremesa Cervantes Fino

Onestamente non mi sarei mai aspettato che in un CEO di un’azienda, anche se stiamo parlando della Drew Estate, ci fosse una tale competenza, conoscenza dei tabacchi e vicinanza ai gusti di noi fumatori da generare un simile blend. Chapeau.

La Aurora ADN Dominicano Robusto

La Aurora ADN Dominicano Robusto

I La Aurora ADN Dominicano celano una storia molto più che intrigante, correlata alla più antica tecnica di lavorazione del tabacco (Andullo) quasi scomparsa dalla Repubblica Dominicana. Infatti mentre la maggior parte dei sigari La Aurora sono prodotti con tabacco coltivato con tecniche tradizionali, gli ADN Dominicano non lo sono in quanto incorporano del tabacco Andullo.

C.L.E. Prieto 50×5 Box-Pressed

C.L.E. Prieto 50×5 Box-Pressed

Sarà una mia personale opinione ma con questa linea Christian Eiroa ha messo in commercio un blend maduro “cazzuto” e di una piacevolezza estrema. Una linea vincente sotto molti aspetti ma in particolare questo C.L.E. Prieto possiede un’intrigante, vibrante e complesso profilo sensoriale, enfatizzato dalla Connecticut Broadleaf, che continua a stimolare palato e naso fino alla fine della fumata.

Alec Bradley American Sun Grown Blend Corona

Alec Bradley American Sun Grown Blend Corona

Alec Bradley American Sun Grown Blend è un Corona economico ma di soddisfazione, con un ingresso di fumata deciso e intenso dove predominano ricche spezie dolci su una base classica di note di terra e legno, con un accenno di tostatura.

Illusione *R* Rothchildes

Illusione *R* Rothchildes

Davvero una gran bella realizzazione, in cui il tocco magico di Dion Giolito fa indubbiamente la differenza e lo rende uno dei più intriganti blend San Andres da me provati, assieme al San Lotano e al Kristoff.

Balmoral Royal Selection Maduro Panatela

Balmoral Royal Selection Maduro Panatela

Sul sito della Balmoral questa linea viene definita ricca, aromatica e dalla diffusa dolcezza. Non concordo sulla prima accezione ma il resto è davvero presente. Pur non brillando di luce propria questo Balmoral Royal Selection Maduro Panatela si rivela un gran buon prodotto, cosa questa per nulla scontata con i sigari, e mi sorprende positivamente.

Pin It on Pinterest