Storia – Intemperance BA XXI

Per la RoMa Craft e per la linea Intemperance ho sempre avuto un debole, forse perchè sono usciti dagli schemi e creato qualcosa di unico e irripetibile. Come il teschio che compare sui box delle linee Cromagnon e Aquitaine, filone antropologico, o il serpente tentatore per questi Intemperance che invece strizzano l’occhio al proibizionismo Americano.

Ma anche con i loro blend multinazione hanno saputo distinguersi e creare un discreto gruppo di fedeli sostenitori worldwide.
Come scrissi inella precedente recensione dell‘Intemperance BA XXI The Avarice, gli Intemperance ono in effetti la prima linea di sigari prodotta dalla RoMa Craft Tobac, e la loro storia si ispira ai tempi bui del proibizionismo Americano. Il logo infatti trae spunto dal “temperance movement”, le cui finalità erano quelle di rendere le persone morigerate, rispettose delle regole e timorose di Dio.

Questo movimento portò purtroppo a ratificare nel 1918 il 18° Emendamento della costituzione Americana, con cui il governo proibì la produzione, la vendita ed il trasporto di sostanze alcoliche per consumo personale.

Malgrado il totale fallimento del proibizionismo il “temperance movement” sopravvisse ed oggi rivive nelle vesti del movimento anti fumo e delle sue proposte di legge. Questa linea è quindi la risposta, la richiesta ad opporsi a restrizioni vessatorie verso noi consumatori.

Io per sostenere il movimento oggi mi fumo il piccolo della serie:

Intemperance BA XXI Intrigue

Intrigue che tradotto significa Intrigo, macchinazione o complotto in perfetto stile “temperance movement”. Un nome azzardato e più adatto a qualcosa che agisce dietro le quinte, nascosto nell’ombra, questo sigaro invece complotta per creare piacere e lo fa pubblicamente, alla luce del giorno.

Visto sotto questa luce il nome è azzeccatissimo e me ne accorgo fin dai primi puff. La prima presa di contatto è decisa, maschia, su note di pelle e terra. Ha già carattere, carattere da vendere sia al naso che in bocca e resto piacevolmente sorpreso da questo suo modo schietto di essere.

Si intensifica a velocità warp e rilascia in sottofondo note dolci e fruttate, ma la sua vera espressività ha le sembianze del cacao, della pelle e della frutta secca con un pepe in retroinalazione che artiglia le cavità nasali.

Poi fortunatamente si addomestica e l’Intemperance BA XXI Intrigue entra nella sua fase migliore. Diviene vellutato nel fumo e direi ben strutturato e bilanciato, intenso e piacevole. Intrigue, davvero un nome… un programma e non poteva che far fede a tale concetto.

Emerge una discreta complessità globale ed un rimarchevole gioco di contrasti dolce/salato/acidulo. Praticamente un gioco fra cacao e agrumi, fra frutta e note più classiche e maschie di terra e pelle. Mi diverto sul serio e sono allo stesso tempo sorpreso per quanto sia in grado di esprimere questo piccolo sigaro, anzi questo piccolo capolavoro.

Il fumo copioso aumenta il piacere ad ogni boccata e avvicinandomi alla parte centrale avverto il il cacao virare verso note più tostate di caffè. La piacevolissima acidità di fondo stimola la salivazione e la pienezza dei sapori.

Arriva una non indifferente cremosità ma entra anche una sorta di retrogusto alla salsa berbecue. Sa indubbiamente giocare e la sua costruzione impeccabile aiuta a mantenere alto il piacere, boccata dopo boccata.

I sentori agrumi e fruttati si acuiscono, così come l’effetto BBQ carnoso, ma nulla stona e resta morbido e bilanciato avviandosi verso un finale dove magicamente riesce a conservare tutto quello che vi ho raccontato, ma in special modo si caratterizza da una profonda dolcezza e dalla crema di caffè.

Grande piccolo sigaro tutto da assaporare.

Intemperance BA XXI Intrigue
Nicaragua

Nicaragua

IL VERDETTO - ECCELLENTE (EXCELLENT)
  • Medium full

Ring Gauge

Pollici

MANIFATTURA - FACTORY

Fabrica de Tobacco Nica Sueño

FASCIA - WRAPPER

Arapiraca Brasile

SOTTOFASCIA - BINDER

Indonesia

RIPIENO - FILLER

Nicaragua/Rep. Dominicana

Se ti è piaciuto questo post gentilmente condividilo utilizzando i pulsanti sottostanti. Condividere non è un'operazione da cervelloni dell'MIT, non ti porterà via troppo tempo, è sicuramente facile e non ti costa nulla ma certamente mi aiuterà a crescere.

If you enjoyed this post please share it using the buttons below. Sharing doesn't require an MIT brain, it's fast, easy and free but it help me to grow my audience.

Pin It on Pinterest