Classifiche – anche i migliori progetti possono finire in una solenne cagata

conspiracy of the monkey

Posted On 19/01/2018

Oscar Wilde affermava – c’è una fatalità in tutti i buoni propositi: sono fatti invariabilmente troppo presto. E quindi falliscono aggiungo io.
Non è mia intenzione essere cinico sull’argomento, ma l’esperienza pregressa mi insegna che quasi mai ciò che reputo utile e gradito ai miei lettori si dimostri realmente tale. Non è la prima volta.

Come posso affermarlo? Semplice guardo i risultati.

Verso la fine del 2017, in evidente affanno con le recensioni e di conseguenza impossibilitato a creare una classifica di fine anno delle migliori fumate mi sono detto: perchè non dare ai lettori la possibilità di crearla una classifica, di dare concretezza ai propri pensieri e valutazioni.

Figo vero? Nella mia testa sì. Pensavo realmente di ottenere il risultato sperato, di generare una classifica che esprimesse realmente le vostre valutazioni e invece l’esperimento è stato una solenne CAGATA! Un fallimento colossale.

Non incolpo nessuno però perchè alla fin della fiera quello che conta veramente è che non frega un cazzo a nessuno di partecipare alla creazione di una classifica dei migliori sigari dell’anno, se non a livello di 4 chiacchiere al bar per far vedere che si è dei profondi conoscitori.

Il paradosso è che sulle classifiche che ogni anno vengono pubblicate nel web o sulle riviste, vi sono discussioni infinite, costanti critiche e/o apprezzamenti. Ma perchè allora non avete partecipato al mio esperimento? Boh.

Chissenefrega comunque, in effetti se rifletto bene e mi immedesimo in un lettore quello che vorrei è leggere dei contenuti, non crearli. Che pirla che sono, se ci riflettevo bene prima evitavo la fatica fatta!

Una trentina di persone però hanno partecipato e a loro va il mio personale ringraziamento. Peccato che questa numerica non possa generare di fatto delle classifiche che abbiano un senso, però come promesso le ho pubblicate lo stesso nella pagina

Conspiracy of the Monkey 2017

Ma veniamo ai dati che sono emersi:

Miglior sigaro 2017 | importato in Italia – 34 voti totali

il podio di fatto è formato da tre sigari che hanno ricevuto lo stesso numero di votazioni, 5 ciascuno, e ammetto che in questo piccolo risultato mi ci ritrovo pienamente perchè tutte e tre sono delle gran belle fumate e di notevole qualità. Ne ho tolto uno Cubano perchè la classifica per loro era un’altra, ma non mi ero evidentemente spiegato bene.

  • 5 voti – Tatuaje j21
  • 5 voti – Davidoff Yamasá Piramide
  • 5 voti – San Lotano Oval Robusto

Miglior sigaro 2017 | NON importato in Italia – 17 voti totali

qui nulla da dire se non che siamo esclusivamente nel mondo Nicaragua.

  • 5 voti – Padron 1964 anniversary A maduro
  • 3 voti – Sobremesa Robusto Largo
  • 3 voti – Jas Sum Kral Zlatno Sonce Toro

Miglior sigaro 2017 | Cuba (24 voti)

in questa classifica 6 burloni hanno detto che alla fin della fiera nessun sigaro cubano è degno di nota. Non sono io a dirlo ma voi, e le conseguenze sono vostre però vi dico che scrivere “nessuno” è da comunque da pirla e rovina l’efficacia della classifica. Se reputate che nessun Cubano meriti una valutazione perchè cazzo scriverlo? Evitate semplicemente di esprimere un giudizio.

  • 9 voti – Bolivar Belicosos Finos
  • 6 voti – Nessuno
  • 5 voti – Montecristo 80 Aniversario

Nei due sondaggi che avevo proposto invece le cose hanno più senso.

Potendo scegliere, quale tra queste foglie da fascia è la vostra preferita? – 24 voti totali

pari merito tra Habano e Connecticut Broadleaf, due tra le mie foglie da fascia preferite. Questo sondaggio paradossalmente rispecchia in pieno quelle che sono i miei gusti personali e vi assicuro che non l’ho pilotato.

  • 7 voti – Habano
  • 7 voti – Connecticut Broadleaf
  • 3 voti – Corojo

Quale formato fumate più spesso o quale rispecchia meglio i vostri gusti personali? – 24 voti totali

risultato abbastanza scontato e che rispecchia in realtà i gusti worldwide. Il Robusto da parecchi anni la fa da padrone tanto da essere da sempre il best seller di qualsiasi brand al momento in attività. Sul parimerito del secondo e terzo posto mi ci ritrovo, al tempo stesso però mi chiedo se io e questi 8 dinosauri (non si poteva esprimere più di una valutazione quindi le persone sono 8) siamo gli ultimi sopravvissuti di una specie in estinzione…

  • 7 voti – Robusto
  • 4 voti – Lancero
  • 4 voti – Corona

Chiudo il mio personale sfogo segnalando comunque che, a fronte del fallimento progettuale, proattivamente vi propongo lo stesso quella che secondo me è stata la migliore fumata di tutto l’anno passato.

Conspiracy of the Monkey 2017

Vi voglio bene ma di sicuro non vi coinvolgerò mai più in simili progetti!

Written by Andrea Zambiasi

Facciamo Puff nasce per dare voce ad una passione che oramai coltivo da molto tempo, quella dei sigari. Non mi considero un esperto di sigari (etichetta che odio) ma un consumatore "attento" a cui piace condividere le sue esperienze emozionali con altri consumatori.

Related Posts

Joya annuncia il nuovo Número Uno Le Premier

Joya annuncia il nuovo Número Uno Le Premier

Joya de Nicaragua ha appena annunciato che espanderà l’acclamata linea Número Uno quest’estate, rilasciando una piccolo lotto di un formato Churchill 6 ⅞ x 48 soprannominato Le Premier.

Generazione Robusto

Generazione Robusto

Sempre più spesso mi viene chiesto perché un “particolare” formato di sigaro viene dismesso o perché non viene più prodotto. Insomma mi viene chiesto se vi siano ragioni oggettive dietro tali azioni o scelte. Scopriamole…

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pin It on Pinterest

Share This