Giuseppe Stucchi

Fumatore seriale, Facebook

LA FUMATA

Io e Andrea Zambiasi, oramai è cosa nota, siamo amici e compagni di fumate. Un giorno mi regala un Camacho Corojo figurado e mi chiede di fumarlo e di dirgli cosa ne penso. Lui di questo sigaro ha già fatto a suo tempo la recensione, da me vuole solo sapere le impressioni di fumata. Lo accontento volentieri anche perche volentieri fumo questo sigaro, oltretutto regalato.

Premetto da subito che si tratta di un sigaro particolare che è tanto amato quanto odiato dai fumatori. Il tabacco di cui è composto è il mitico Corojo che ha alle spalle una storia, per molti una leggenda, che vuole che sia l’autentico tabacco che si coltivava a Cuba prima della pestilenziale Muffa Blu che ha rischiato di farlo scomparire per sempre. Devo anche dire che io sono tra quelli che amano e prediligono questo tabacco, tenetene dunque conto se mi leggerete in questo mio scritto.

Camacho-Corojo-FiguradoIl sigaro si presenta con una capa di un bel colore nocciola e venature appena accennate, con una giusta lucentezza e un buon riflesso alla luce, il riempimento è consistente e ottimale, il tiraggio perfetto.

A crudo si sentono decise note di pelle e stallatico mentre al piede si sviluppano sentori di terra, cacao e pepe leggero.
All’accensione si parte con autentiche staffilate di pepe e spezie che rendono quasi difficoltosa la retroinalazione per quanto sono decise. In bocca e al palato si denotano una giusta sapidità e acidità che favoriscono un’ottima salivazione. Alle labbra una leggera piccantezza mista a tonalità dolci.

Nel proseguio della fumata si attenua il pepe e si innestano aromi di spezie dolci e di terra che ammorbidiscono la fumata ma che non cambiano e non compromettono la caratteristica maschia e decisa del sigaro, anzi direi che lo completano in meglio. La convivenza di queste combinazioni sono, a mio parere, indice di buon equilibrio e ottimo bilanciamento, oltre che di ottima qualità dei tabacchi usati.

Nella parte centrale, sempre in presenza di una notevole intensità, si innestano note di spezie balsamiche e caramello che aumentano la dolcezza, mentre sul palato si sentono persistenti i sentori di crema di caffè, sempre in presenza di una notevole tonicità.

Il finale presenta il ritorno deciso del pepe, appena attenuato dalla frutta secca, e delle note di caffè. Si denota inoltre un aumento della forza nicotinica. I toni cremosi e dolci della parte centrale permangono in sottofondo per poi scomparire del tutto.

MA CHI è COSTUI?

HONDURAS | CAMACHO COROJO Figurado | 54 RG x 6 1/8″ | Forza Medio alta | EURO 10,50

By Camacho Cigars

Manifattura  Agroindustrias Laepe S.A.

Fascia Authentic Corojo (5th priming) Honduras

Sottofascia Authentic Corojo Honduras

Ripieno Authentic Corojo (3rd priming) Honduras

IL VERDETTO – ECCELLENTE (EXCELLENT)

excellentA mio parere questo è un sigaro da fumare con molta concentrazione. Una fumata distratta porterebbe a classificarlo come un sigaro solo “forte e noioso” non è così credetemi.

Se sapete cogliere, all’interno di questa fumata che rimane maschia e decisa, le note dolci delle spezie, del caramello e della frutta secca,  comunque ben percepibili, soprattutto nella parte centrale, che si innestano e in continuazione vanno e vengono come in un gioco mixandosi e completando il gioco di aromi del sigaro,  potrete apprezzare tutta la varietà che offre questo tabacco.

Allora non sarà più solo “forte e noioso” ma assumerà connotati molto interessanti e piacevoli.

Pin It on Pinterest