A luglio durante la nota fiera IPCPR Convention & Trade Show la Alec Bradley aveva esposto uno dei suoi ultimi progetti chiamato Post Embargo. Questa edizione limitata celebra i tabacchi di due paesi produttori, Honduras e Nicaragua, in un ipotetico periodo post caduta dell’embargo su Cuba.

Il blend dei nuovi Alec Bradley Post Embargo, come ho già scritto in una precedente news utilizza tabacchi dall’Honduras e dal Nicaragua, con un doppio sottofascia sempre dei due paesi produttori. Quattro i formati previsti: Robusto da 52 x 5, Toro da 54 x 6 1/4, Gordo da 60 x 6 e Lancero da 41 x 7 1/2. La linea è prodotta, come molte altre del brand, presso la manifattura Fabrica de Tabacos Raices Cubanas S. de R.L. in Honduras.

Rispetto al packaging presentato all’IPCPR vi è stato però un sostanziale cambiamento perchè Alan Rubin non era completamente soddisfatto dell’impatto estetico della nuova linea. Ora esce la versione definitiva che a mio giudizio perde invece parte della bellezza inusuale che possedeva nella prima veste a favore di un’estetica più convenzionale e già vista per certi versi… peccato.

#postembargo #abpostembargo #alecbradley #cigar #livetrue #botl #sotl

Una foto pubblicata da Alec Bradley Cigar ? (@alecbradleycigar) in data:

#postembargo #abpostembargo #alecbradley #cigar #livetrue #botl #sotl

Una foto pubblicata da Alec Bradley Cigar ? (@alecbradleycigar) in data: