Cigar Talk | Uno spunto di riflessione sul Nicaragua – I tempi cambiano e ci si deve adeguare

Flag-map_of_Nicaragua

Posted On 22/10/2013

Tempo fa avevo pubblicato e commentato una ricerca analitica di Cigar Aficionado sui trend di esportazione di tutti i paesi produttori di sigari. Dallo studio emergeva chiaramente una inesorabile ascesa di paesi come  il Nicaragua e l’Honduras a scapito di Cuba ma sopratutto della Rep. Dominicana.

L’outsider però rimaneva e resta il Nicaragua che è diventato in assoluto il riferimento odierno per qualità e quantità di tabacco coltivata e di sigari prodotti. Dalle ultime indagini del settore è emerso che in un paio di anni questo paese sorpasserà la Repubblica Dominicana per quantità di sigari importati negli Stati Uniti.

Al momento (dati di prima dell’estate 2013) la Rep. Dominicana si attesta su 47 milioni di sigari importati mentre il Nicaragua è sui 43 milioni, una differenza (sebbene i numeri siano imponenti) di meno del 10%. Ma è il raffronto con gli anni precedenti che da una diversa percezione alla scalata del Nicaragua verso la vetta ed il successo. Se si guarda allo scorso anno i dati si trasformano in Rep. Dominicana con 44.8 milioni contro i 36 del Nicaragua, una differenza del 20 percento. Se tanto mi da tanto, a botte di 10% annuale nel 2014/15 il Nicaragua sorpasserà inesorabilmente tutti i paesi produttori di sigari.

Ma il bello deve ancora venire perchè se si guarda ad un survey di Cigar Aficionado sui commercianti di sigari statunitensi emerge che le 4 marche più ambite, desiderate e vendute sono… TUTTE Nicaraguensi. Parliamo di Drew Estate, Padrón, Tatuaje e Flor de Las Antillas sempre della My Father Cigars.

Finito? Assolutamente NO.

Il Nicaragua ha anche il primato assoluto per innovazione e proliferazione di nuovi brand che coprono praticamente tutte le nicchie di mercato, in un flusso costante che sembra senza fine.

Tutto oro quello che luccica? Assolutamente NO.

Non possiamo affermare che sia tutto di primissima qualità e buono, ma l’alto gradimento che questo paese ha nelle abitudini dei consumatori la dice lunga sulle possibilità di successo commerciale che i suoi prodotti godono sul mercato Americano.

Stentate ad accettare questo ineluttabile fatto? Beh pensate che i maggiori e più conosciuti brand Dominicani sono sbarcati in Nicaragua… una svolta epocale! Vogliamo parlare di Davidoff, La Gloria Cubana o Romeo y Julieta sempre di Altadis USA?
Solo pochi anni fa una tale affermazione era impensabile e si rischiava di essere tacciati come eretici e scomunicati dal “circolo” o “casta” dei vecchi e storici Aficionados.

Ora i tempi sono cambiati, cambiati per sempre ed è inutile fare i bigotti o comportarsi come dei dinosauri perchè i fatti e i numeri parlano chiaro. “Carta canta” si suole dire e chi non riesce ad accettare o convivere con questo dimostra solamente una scarsa etica morale ed una chiusura mentale pericolosa e poco intelligente.
Finiamola con le lodi sperticate e le solite quattro chiacchiere da “quartierino” sul tabacco migliore del mondo… la realta parla chiaro e, come al solito, si scosta sempre dalla fantasia.

Meditate gente, meditate…

n.d.r. i dati espressi sono recuperati da Cigar Inspector

Written by Andrea Zambiasi

Facciamo Puff nasce per dare voce ad una passione che oramai coltivo da molto tempo, quella dei sigari. Non mi considero un esperto di sigari (etichetta che odio) ma un consumatore "attento" a cui piace condividere le sue esperienze emozionali con altri consumatori.

Related Posts

Cigar & Tobacco Festival – Quarta edizione

Cigar & Tobacco Festival – Quarta edizione

Dal 25 al 27 settembre come ormai da tradizione anche quest’anno, presso Villa Magherini Graziani, a San Giustino (PG) torna il festival dedicato al tabacco, il “Cigar&Tobacco Festival”. Ci aspetta un viaggio fra aromi, essenze e spezie che vedranno come grande...

Generazione Robusto

Generazione Robusto

Sempre più spesso mi viene chiesto perché un “particolare” formato di sigaro viene dismesso o perché non viene più prodotto. Insomma mi viene chiesto se vi siano ragioni oggettive dietro tali azioni o scelte. Scopriamole…

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pin It on Pinterest

Share This