Nicarao-Anno-VI-Minutos-1Dopo svariati giorni di pioggia finalmente il sole ed una temperatura primaverile, quale migliore occasione per sgranchirsi un sabato mattina, godere dei raggi del sole e fumarsi un bel sigaro. Ogni occasione è buona per noi appassionati fumatori di sigaro, facciamo sempre finta di niente e che possiamo farne a meno ma nella nostra testa c’è sempre una parolina magica… Sigaro, sigaro e ancora sigaro! Io non sono da meno ma non ho moltissimo tempo a disposizione così opto per un bel Mareva, ne ho svariati da provare ma scelgo un bel… Nicarao Minutos.

Lo infilo nel taschino e raggiungo moglie e figli al parco. Sono tranquillo, i bambini giocano ed io esamino questa piccola meraviglia, si meraviglia perchè ad un primo esame visivo la fascia che  lo riveste è bella, uniforme e di un colorado maduro, oleosa e ben tesa. La fascetta è di una semplicità elegantissima e si sposa benissimo con il colore del sigaro. Lo trastullo fra le dita ed è una meraviglia, riempimento perfetto e privo di imperfezioni; la tonicità del sigaro è stupefacente viene voglia di mordicchiarlo e giocarci…lo so, sono un po’ di parte… amo i Mareva e la loro eleganza strutturale!

Non so come ma immagino già una gran bella fumata, idea confermata anche dagli intensi aromi di tabacco ben fermentato al piede, con un accenno tostato. Lo accendo e felice esalo la prima boccata di fumo. La partenza è da Nicaraguense di razza, non potente ma piena presente e saporita con aromi legnosi e terrosi eleganti, su un lieve sottofondo speziato mai invadente. Chiudo gli occhi e mi lascio andare, questo sigaro è suadente ed elegante. Non grida, non schiaffeggia, non è rude… è un vero Lord.
Nicarao-Anno-VI-Minutos-3

Come tutti gli aristocratici ti affascina con la sua eleganza, con le sue maniere educate, con il suo linguaggio forbito. Se deve dirti qualcosa non usa mai toni alti, non grida ma pondera le parole e gentilmente arriva a farti capire quello che stava narrando.

Ecco questo Nicarao è così e ti ammalia, mentre la fumata procede con un braciere perfetto ed una bellissima cenere compatta e grigio-bianca,  con i suoi aromi e sapori che si enfatizano, evolvono armonicamente verso un corpo centrale dove si accentua la cremosità e subentrano sentori animali, di pelle ed un accenno di caffè/cacao.

Il finale è gustosissimo e senza acredine, il sigaro non cede e non si scompone, mantiene la sua eleganza in una texture cremosa di aromi terrosi, di caffè tostato e cacao con una buona persistenza post fumata,  gustosissima e lunga.

La fumata è su un impianto di forza media che verso il finale ha una leggera punta medio-forte ma è nella sua espressione aromatica e armonia generale che sfoggia le sue doti migliori. Per il suo formato ha tutto quello che si vorrebbe come aromi fini ed eleganti, un minimo di complessità e evoluzione, forza media e tanto gusto. Certo non è adattissimo a dopo cena corpulenti (almeno non per tutti i fumatori) dove probabilmente sarebbero adatti sigari di altro corpo e forza ma è un meraviglioso compagno in tutte le altre occasioni.

Un plauso alla Nicarao di Didier Houvenaghel per regalarci questa piccola meraviglia, costruita impeccabilmente tanto da non necessitare minimamente di ritocchi al braciere e dal costo contenuto. Bravi alla Cigars & Tobacco per averlo importato dandoci così la possibilità di fumarlo.

Scheda tecnica

Origine: Nicaragua

Fascia: Nicaragua Jalapa

Sottofascia: Nicaragua

Ripieno: Nicaragua

Formato: Mareva– 5” (127 mm) x 42 RG (17 mm)

Costo: 4,75€

Confezionamento: Cabinet da 20 sigari – 95€

VALUTAZIONE – 91 – ECCELLENTE

SIGARO ECCELLENTE

Pin It on Pinterest