by Herman Cigar

Dovrei dire che ormai non è più una sorpresa, invece questo sigaro è stato capace di stupirmi e meravigliarmi per la sua cremosità, ma andiamo con ordine.

Il “cremoso” in questione è un My Father No.3 Cremas:

  •     Origine: Nicaragua
  •     Formato: Cremas 6.0 x 49
  •     Wrapper: Ecuador Habano
  •     Filler: Nicaragua
  •     Binder: Nicaragua

La linea My Father del mitico Don Pepin si compone di 6 formati

  • No.1 Robusto 5.2×52
  • No.2 Belicoso 5.2×54
  • No.3 Cremas 6.0×49
  • No.4 Lancero 7.5×38
  • No.5 Toro 6×56
  • No.6 Double toro 6×60

oltre a questi sono stati poi prodotti anche due “extra”, cioè il Cedros Deluxe Eminentes (46×5,6)e il Cedros Deluxe Cervantes (44×6,5).

Il Cremas è un interessante formato ed è anche caratterizzato dal formato della “testa” particolarmente arrotondata quasi volesse essere un Belicoso. Avvolto nella sua capa di colore scuro, bella e leggermente oleosa, il Cremas sprigiona a crudo profumi di grano misti a pepe bianco che mi obbligano ad accenderlo immediatamente.

my-father-no3-cremas-2

Stupore è l’impatto iniziale dei primi puff, mai mi era capitato di percepire una tale cremosità dal fumo di un sigaro ed inoltre è talmente ben costruito che l’aspirazione avviene con il minimo sforzo. Puff densi di aromi armoniosi fra loro, spezie delicate, caramello e cuoio, ma nessuno di essi che sovrasta l’altro, come le note di un brano di musica classica.

Il fumo bianco e denso, con il quale si potrebbero fare tranquillamente gli anelli, sembra quasi fresco per i sapori che sprigiona e soltanto verso metà il suo profilo aromatico inizia ad intensificarsi mantenendo però il suo equilibrio ed aggiungendo note legnose miste a nocciola che prendono il posto di quelle speziate.

Devo prestare attenzione a non farmi prendere dalla facilità dei puff e ironicamente potrei dire che non sono abituato ad una tale perfezione. Gli ultimi centimetri continuano a sprigionare legno e nocciola misti a note floreali ed una leggerissima nota speziata che è riemersa.

Come giudizio finale potrei limitarmi a dire WOW, ma aggiungo sottolineando ancora la caratteristica principale che è la cremosità abbinata alla corposità con un equilibrio perfetto.

VALUTAZIONE – 96/100 – WOW FACTOR

WOW FACTOR