Ode My Father

Provieni dalla terra dei vulcani e del tabacco,

dal tuo corpo sgorgano le fonti del godimento,

come un Dio ci guiderai alla scoperta di nuove terre,

verso un nuovo orizzonte sensoriale,

combatteremo chi non crede in te, cantando e urlando: My Father, sei arrivato!

Lo so, fa “cacarissima” ma del resto non sono ne mai sarò un poeta. Mi sono lasciato trasportare dalle emozioni, come un bambino davanti ai suoi primi giocattoli, non ho saputo resistere ad esternare l’immenso piacere che questa fumata mi ha regalato.

Del resto le “mere” parole non mi aiutano a descrivere questo My Father No.5, fatico a trovarle per descrivervi quello che ho percepito perchè… pausa… perchè ha veramente tutto di tutto! Se dovessi però indicare la caratteristica che più di altre lo identifica e che mi ha stupito vi direi, senza dubbio alcuno, il miele di lavanda.

Non è un sigaro complesso, è complessissimo fin dalla partenza, leggera e discretamente cremosa, su note di spezie e pepe delicate in sottofondo. Non è il tipico “Nica” alla Pepin, si rivela fin dagli inizi gentile e affettuoso, una carezza amorevole come può esserlo quella di un figlio al padre. Complesso dicevo perchè da subito terra, legno e spezie si sviluppano in mirabolanti varianti.

My Father No.5Poi arriva il cacao e note di caramello che quasi mi commuovono da tanto risultano piacevoli al palato. Lui esala un fumo strepitosamente buono e dolce, una dolcezza al cacao ma anche alla frutta secca su cui le note caramellate e la cannella dipingono una texture particolarissima e gustosissima.

Arrivano le sorprendenti note di miele di lavanda, che caratterizzeranno poi tutta la fumata, ma anche il primo ingresso di note di moka. Tutto diventa, millimetro dopo millimetro, sempre più dolce e cremoso. Una cremosità che tocca nel profondo e va a braccetto con una costante e magistrale crescita di corpo e sostanza in un’enfasi unica e spettacolare.

Poi diventa meno speziato e più terroso, animale, carnoso in sottofondo e, in questa parte centrale, un po’ si siede ma permangono comunque quelle stupende note dolci alla lavanda che giocano a rimpiattino con il resto. Risulta in questa fase un poco “dry”, lievemente asciutto.

Questa lieve flessione, che mi lascia ansioso sul prosieguo, fortunatamente scompare e tutto vira verso opulente e profonde note di cacao e moka. Una ricchezza aromatica esplosiva, suadente nelle sue sfumature ed elegante nel passaggio verso un universo mieloso stemperato in tonnellate di cremose note tostate che mi fanno girare la testa.

Perfezione è la parola d’ordine. tutto in questo sigaro è meravigliosamente armonico, bilanciato, fuso assieme in un universo sensoriale che mi stupisce e affascina al tempo stesso. Un’espressività “full-body” incredibile che resiste perfino al test del formato, Toro Gordo o Extra che reputo poco adatto ad esprimere al meglio le potenzialità di un blend.

Costruzione, braciere, combustione, tutto è ai massimi livelli e degno del nome che porta. Se mi conoscete sapete anche che non ho mai amato e mai amerò questi formati ma ora… ora mi sto ricredendo.

Nell’universo dei Toro / Double Toro lui è sicuramente una prima scelta ed ora anche la prima a venirmi alla mente. Non so se sono riuscito a trasmettervi le emozioni che mi ha regalato e non ha importanza se chi lo fumerà percepirà “cose” diverse. Comunque vada sarà sempre una grandissima ed espressiva fumata… su questo non ho dubbi.

Non è economico, verissimo, ma regalatevene uno… ce lo meritiamo tutti!

My Father No.5

Scheda tecnica

  • Origine: Nicaragua
  • Manifattura: My Father Cigars S.A.
  • Formato: Toro – 56 RG x 6″
  • Fascia: Ecuador Habano Rosado
  • Sottofascia: Nicaragua
  • Ripieno: Nicaragua
  • Forza: Media
  • Prezzo: 14,00€
  • Importatore: Cigars & Tobacco – Lubinsky

 

VALUTAZIONE – 93 – ECCELLENTE

SIGARO ECCELLENTE

Legenda

Buono BUONO (DA 85 a 86/100) – Buon sigaro per una simpatica fumata. Non entra in una rotazione costante nello Humidor.

Molto Buono MOLTO BUONO (Da 87 a 89/100) – Ottimo sigaro, sicuramente da tenere nello Humidor e su cui fare affidamento per una bella fumata. Entra di diritto nei sigari “Go-to” come direbbero gli Americani.

EccellenteECCELLENTE (Da 90 a 94/100) – Sigaro eccellente in cui armonia, esplosione aromatica e gusti sontuosi sono la parola d’ordine. Nel suo DNA vi è sicuramente qualcosa che affascina, appaga e travolge.

WOW FactorWOW Factor (Over 94/100 o per caratteristiche speciali) – Il WOW Factor, qualcosa di indimenticabile e che appaga a tal punto da lasciare un segno indelebile.