Flor-De-copan-Corona-1Per noi appassionati fumatori di sigari ogni scusa è buona per fumare e comperare tutto quello in cui ci si imbatte e non si è mai provato. Per noi visitare una città o un posto nuovo significa avere il “sonar – trova sigari” acceso perennemente, si sta visitando qualcosa e i nostri occhi scrutano intorno… Ting, ting, ting, il sonar avvisa….beccata la tabaccheria. Non fate finta di nulla perchè so per certo che anche voi fate la stessa cosa specialmente in vacanza e specialmente all’estero dove si trovano prelibatezze mai fumate prima. Certo le mogli si incacchiano un po’ ma loro fanno lo stesso per altri oggetti o passioni, 1 a 1 palla al centro!

Così un bel giorno mentre girovagavo tranquillamente per una simpatica cittadina tedesca mi imbatto in una simpatica tabaccheria gestita da due arzille signore. Entro e vedo un’area “Walk-in” umidificata, guardo dal vetro come un bambino davanti alla vetrina di una pasticceria e noto subito Cubani, guardo meglio e… Sigari Caraibici. Meraviglioso, devo entrare e dare un’occhiata. Chiedo gentilmente il permesso alle due signore in un inglese misto a tedesco, tutto molto maccheronico tanto che sembro probabilmente uscito dal film “Il nome della Rosa” ma le signore con un cenno del capo mi danno l’autorizzazione a entrare. Perfetto, comincio a guradare e noto i soliti marchi tipo Davidoff e poca altra roba ma in un angolo riconosco una fascetta peraltro bella… Flor De Copan – Honduras… mai fumati prima e ne prendo tre: un Corona, un Rothschild ed un Rothschild maduro.

Il Corona si presenta in un packaging strepitoso con una meravigliosa anilla ed una foglia di cedro con altre due fascette che riportano il logo del brand, un impatto molto molto elegante. La fascia esterna è colorado calro ma non bellissima, con qualche venatura in evidenza che percorre a spirale tutto il sigaro e da l’impressione di scarsa qualità rispetto alla sontuosa presentazione estetica. Poco male perchè al piede sontuosi aromi di terra e spezie, quasi di stallatico fanno invece presagire una gustosa fumata. A crudo si percepisce legno, fieno ed una dolcezza di sottofondo molto elegante.

Senza indugi accendo anche perchè sono curioso di verificare le qualità in fumata di un sigaro, di un brand di cui se ne parla un gran bene. La partenza è leggera e molto elegante su aromi di legno con quel tanto che basta di pepe a solleticare le cavità nasali, un sottofondo nocciolato completa la gamma aromatica peccato solamente per la sensazione “dry” che asciuga un po’ troppo il palato.

Flor-De-copan-Corona-2Man mano che la fumata procede il sigaro diventa sempre più dolce e cremoso e all’ingresso della parte centrale si schiudono sentori di frutta secca molto gustosi ma anche pelle che dona sempre una certa “carnosità” sensuale alla fumata. Ha cambiato completamente faccia rispetto alla partenza e lo ha fatto in maniera sorprendente e elegante, ora che ci si avvicina alla parte finale subentrano note tostate con profondi sentori di terra e spezie che lasciano felici e sorpresi.

L’ultima parte di fumata è forse quella che stravolge e sorprende di più il fumatore perchè la pelle e la terra spiccano il volo acuendosi puff dopo puff, fuse in un retrogusto tostato piacevolissimo ma ad un certo punto le spezie esplodono e regalano opulenti aromi di chiodi di garofano che ci accompagnano fino a che ci si scotta le dita e diventa impossibile tenere il sigaro fra le dita.

Una piccola eccellente meraviglia nel mondo dei corona che sta pian piano scomparendo, un vero peccato aggiungo io, molto molto divertente e vario a patto che amiate i sigari medio leggeri allora vi regalerà una meravigliosa oretta spensierata in cui liberare la mente e i sensi godendo del piacere che vi regalerà. Lo consiglio a tutti almeno una volta nella vita…

Scheda tecnica

 

  • Origine: Honduras
  • Formato: Corona – 40 RG x 5.5″
  • Fascia: Honduras
  • Sottofascia: Honduras
  • Ripieno: Honduras, Costa Rica
  • Forza: Medio-leggera

 

VALUTAZIONE – ECCELLENTE

SIGARO ECCELLENTE