Giuseppe Stucchi

Fumatore seriale, Facebook

Fumare una creazione di Avo Uvezian è sempre una bella emozione che, ritengo, valga la pena cercare di descrivere .

Il sigaro si presenta ben costruito, duro e leggermente elastico al tatto, una bella fascia di color marrone intenso con riflessi ramati, si notano delle evidenti venature che donano un aspetto rustico e che rendono piacevole l’aspetto visivo.

A crudo sentori di legno, frutta secca e vaniglia.

All’accensione la partenza è delicata, con un sapore sapido e un elegante pepe leggero al naso. La forza espressa è medio/bassa ma dopo alcuni puff il sigaro si struttura meglio con l’ingresso di spezie aromatiche, the, cedro, legno e frutta secca. Prende corpo una decisa intensità che vede un aumento delle note pepate ora leggermente piccanti. La forza si assesta a media. Decisamente più complesso in questa fase, dove si aggiungono una intrigante dolcezza vanigliata e mielata che bilancia in modo perfetto la sapidità.

Su tutta la fumata è presente una giusta acidità che mantiene il palato e la bocca ben salivati e morbidi . Il finale vede un aumento deciso della forza (ora medio/alta), la dolcezza assume toni caramellati, intense note di cacao amaro e tostatura rendono la fumata più rustica e maschia, si denota anche un aumento della forza nicotinica e uno squilibrio sui toni amari.

Da aggiungere una combustione (sempre sul finale) un po’ problematica.

In definitiva una fumata appagante, elegante e complessa con una buona evoluzione e un soddisfacente equilibrio tra sapori e aromi… peccato il finale… ma la perfezione esiste?

Se devo (e devo) dare un giudizio lo considero un sigaro molto buono!

Se lo consiglio? certo che si!

AVO Domain 70

Rep-Dominicana

Rep. Dominicana

IL VERDETTO - MOLTO BUONO (VERY GOOD)
  • Medium

Ring Gauge

Pollici

MANIFATTURA - FACTORY

O.K. Cigars

FASCIA - WRAPPER

Ecuador Sun Grown Connecticut

SOTTOFASCIA - BINDER

Rep. Dominicana

RIPIENO - FILLER

Rep. Dominicana

Se ti è piaciuto questo post gentilmente condividilo utilizzando i pulsanti sottostanti. Condividere non è un’operazione da cervelloni dell’MIT, non ti porterà via troppo tempo, è sicuramente facile e non ti costa nulla ma certamente mi aiuterà a crescere.

If you enjoyed this post please share it using the buttons below. Sharing doesn’t require an MIT brain, it’s fast, easy and free but it help me to grow my audience.