Giuseppe Stucchi

Fumatore seriale, Facebook

Fumare una creazione di Avo Uvezian è sempre una bella emozione che, ritengo, valga la pena cercare di descrivere .

Il sigaro si presenta ben costruito, duro e leggermente elastico al tatto, una bella fascia di color marrone intenso con riflessi ramati, si notano delle evidenti venature che donano un aspetto rustico e che rendono piacevole l’aspetto visivo.

A crudo sentori di legno, frutta secca e vaniglia.

All’accensione la partenza è delicata, con un sapore sapido e un elegante pepe leggero al naso. La forza espressa è medio/bassa ma dopo alcuni puff il sigaro si struttura meglio con l’ingresso di spezie aromatiche, the, cedro, legno e frutta secca. Prende corpo una decisa intensità che vede un aumento delle note pepate ora leggermente piccanti. La forza si assesta a media. Decisamente più complesso in questa fase, dove si aggiungono una intrigante dolcezza vanigliata e mielata che bilancia in modo perfetto la sapidità.

Su tutta la fumata è presente una giusta acidità che mantiene il palato e la bocca ben salivati e morbidi . Il finale vede un aumento deciso della forza (ora medio/alta), la dolcezza assume toni caramellati, intense note di cacao amaro e tostatura rendono la fumata più rustica e maschia, si denota anche un aumento della forza nicotinica e uno squilibrio sui toni amari.

Da aggiungere una combustione (sempre sul finale) un po’ problematica.

In definitiva una fumata appagante, elegante e complessa con una buona evoluzione e un soddisfacente equilibrio tra sapori e aromi… peccato il finale… ma la perfezione esiste?

Se devo (e devo) dare un giudizio lo considero un sigaro molto buono!

Se lo consiglio? certo che si!

AVO Domain 70

Rep-Dominicana

Rep. Dominicana

IL VERDETTO - MOLTO BUONO (VERY GOOD)
  • Medium

Ring Gauge

Pollici

MANIFATTURA - FACTORY

O.K. Cigars

FASCIA - WRAPPER

Ecuador Sun Grown Connecticut

SOTTOFASCIA - BINDER

Rep. Dominicana

RIPIENO - FILLER

Rep. Dominicana

Se ti è piaciuto questo post gentilmente condividilo utilizzando i pulsanti sottostanti. Condividere non è un’operazione da cervelloni dell’MIT, non ti porterà via troppo tempo, è sicuramente facile e non ti costa nulla ma certamente mi aiuterà a crescere.

If you enjoyed this post please share it using the buttons below. Sharing doesn’t require an MIT brain, it’s fast, easy and free but it help me to grow my audience.

Pin It on Pinterest