Alec Bradley Coyol Gordo

Posted On 18/01/2016

Un sigaro dotato di una straordinaria capacità espressiva che si esterna immediatamente con uno schiaffo pepato, mi scuote nel profondo tanto da farmi lacrimare gli occhi. Avverto una discreta complessità che si concretizza con note di cioccolato, spezie, caramello, cannella, caffè tostato, legno e pelle su un sottofondo che ricorda la grafite. Tanta roba non c’è che dire, ben amalgamata e piacevolmente contrastante con il leggero effetto salato alle labbra.

AB-Coyol-Gordo-vert

Arrivano note più floreali, di vaniglia e nocciola e a questo punto conio “ad-hoc” una sigla: B.B.B. ovvero Big Bang Blend, un giusto tributo al suo essere “bomba” aromatica. Al palato lascia una sensazione quasi grassa sorprendente, simil latte condensato, che appaga notevolmente. Non avverto confini netti nell’espressività del Coyol Gordo, piuttosto regala una risultante percettiva unica e goduriosa, come le note di caffè che acquistano sfumature quasi cioccolatose e varie, talvolta al latte, altre fondenti.

La componente speziata ed esotica ben presto domina incontrastata, ma fra tutte le note la cannella ha indubbiamente un ruolo primario. Il caramello di fondo assieme a un effetto sempre più agrumato, contribuiscono a rendere la fumata intrigantissima che poi esplode in un retrogusto alla ciliegia a dir poco opulento. Non lo sto fumando, lo sto praticamente degustando.

Si fa via via più terroso e pungente nelle spezie ai chiodi di garofano, mentre il pepe assieme al cacao restituisce qualcosa che somiglia tremendamente al cioccolato fondente con peperoncino. Mai assaggiato? dovreste farlo…
Emerge una dolcezza globale alla frutta secca che contende alle spezie esotiche, come il cardamomo, il ruolo primario. Una vaporiera aromatica che non accenna a indebolirsi, su una struttura discretamente bilanciata e dalla lunga permanenza post-puff.

Verso la fine del sigaro raggiunge il suo “sweet spot”, snocciolando una cremosità sopra la media, trainante, mentre il conglomerato delle note espressive finora raccontate si amalgama ancora di più generando una percezione resinoso/legnosa che chiude in bellezza la fumata. Che dire ancora? che è un Double Toro realmente eccellente.

Honduras

Honduras

ECCELLENTE

ECCELLENTE

BEST BUY

MEDIUM-FULL

MEDIUM-FULL

RING GAUGE 60

LUNGHEZZA (inch)

MANIFATTURA - FACTORY

Fábrica de Tabacos Raíces Cubanas S. de R.L.

FASCIA - WRAPPER

Trojes Honduras

SOTTOFASCIA - BINDER

Trojes Honduras, Jalapa Nicaragua

RIPIENO - FILLER

Trojes Honduras, Estelì e Condega Nicaragua

Written by Andrea Zambiasi

Facciamo Puff nasce per dare voce ad una passione che oramai coltivo da molto tempo, quella dei sigari. Non mi considero un esperto di sigari (etichetta che odio) ma un consumatore "attento" a cui piace condividere le sue esperienze emozionali con altri consumatori.

Related Posts

Last Call Maduro Geniales

Last Call Maduro Geniales

Da qualche settimana, grazie a Cigars & Tobacco Italy S.r.l., sono disponibili neĺle tabaccherie italiane i Last Call Maduro che presentano una fascia Pennsylvania Broadleaf rispetto alla “classica” Habano Rosado; anche l’anilla è cambiata e, dal giallo e rosso, è passata ad un piu elegante fondo bianco con scritte oro.

El Viejo Continente Maduro Lancero

El Viejo Continente Maduro Lancero

Recensione by Massimo Del Prete Per “festeggiare” il ritorno a un’apparente normalità dopo la fase di lockdown dovuta al Covid-19, decido di restare nella mia comfort zone fumosa e cercare un formato lungo e stretto. Opto per questo bellissimo lancero che avevo...

El Viejo Continente Maduro Robusto

El Viejo Continente Maduro Robusto

Fumata di una novantina di minuti con una persistenza deliziosa.
Un bella traversata, piacevole e senza particolari imprevisti… e il tesoro? Beh… quello ce lo siamo appena fumato!!!

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pin It on Pinterest

Share This