2013 Award di Facciamo Puff

Written by Andrea Zambiasi

Fumatore seriale di sigari. Rascal inside!

L’anno 2013 è oramai definitivamente archiviato, è alle nostre spalle e già guardiamo con occhio speranzoso al nuovo anno e a quello che ha in serbo per noi. Senza nulla togliere a quanto di promettente noi fumatori di sigaro possiamo aspettarci per il futuro, dobbiamo ammettere che l’anno appena trascorso è stato, forse per la prima volta nella storia Italiana, unico e strabiliante.

In un amen ci sono arrivate una quantità di novità da far girare la testa, finalmente abbiamo potuto assaporare “brand” che fino a ieri erano chimere o appannaggio di chi poteva comperare all’estero. Ma ora non più ed io vorrei rendere omaggio a questo anno scoppiettante con una sorta di premiazione per quelle fumate che mi hanno veramente colpito, e per i più svariati motivi.

Non vorrei però arginare l’articolo alle sole fumate Italiane ma fare una sorta di escursus di quanto, nel resto del mondo, ha fatto parlare di se o si è distinto più di altri nel panorama infinito dei sigari.

Sono gli Award di Facciamo Puff che ricordo non hanno alcuna pretesa di notorietà, meritata o presunta che sia. Sono valutazioni personali ma anche un segnale per qualcosa che si è particolarmente distinto dalle masse e merita di essere segnalato.

Parleremo di brand, di sigari, di importazioni di tutto ciò che è associabile al mondo dei sigari premium. Ma bando alle ciancie e cominciamo…

2013 – BEST SMOKE (IT)

Di tutte le linee introdotte e di tutti i sigari testati questi sono in assoluto le fumate che mi hanno colpito di più.  Questa classifica non ha a che vedere con i rating assegnati ma con delle peculiarità che ognuno di loro possiede e regala in fumata, ma non pretendo che condividiate le mie valutazioni.

#1 Don Pepin Garcia Original Generosos

DPG-original-Generosos
#2 Alec Bradley Black Market Robusto

alec_bradley_black_market_gordo
#3 Joya de Nicaragua Dark Corojo La Pesadilla

JDN-Dark-Corojo-La-Pesadilla-singolo

mentre se considero le recensioni ecco la mia lista dei

Top 10 2013

#1    Don Pepin Garcia Original Generosos    Nicaragua
#2    La Aroma del Caribe Belicoso    Nicaragua
#3    Nestor Placencia Reserva Organica Robusto    Nicaragua
#4    Alec Bradley Prensado Gran Toro    Honduras
#5    Alec Bradley Black Market Robusto    Honduras
#6    Paradiso Minuto    Nicaragua
#7    La Aurora 1495 Corona No.4    Rep. Dominicana
#8    Nicarao Exclusivo E4    Nicaragua
#9    Joya de Nicaragua Dark Corojo La Pesadilla    Nicaragua
#10 Oliva Serie V Lancero    Nicaragua

(n.d.r. nel 2014 verrà stilata unicamente la classifica, come ho affermato in un precedente articolo, dei “Best Buy” di Facciamo Puff)

2013 – BOUTIQUE BRAND of THE YEAR (INT)

Global Premium Cigars 1502
Non saranno in molti a conoscerla ma la Global Premium Cigars, nata da poco, si è distinta con le sue linee 1502 per tutto l’anno ottenendo rating impressionanti.

Ricordo che le linee 1502 si dividono in “1502 Emerald” (leggera), “1502 Ruby” (media) e “1502 Black Gold” (forte) con tre moduli ciascuna ma TUTTI indistintamente hanno ricevuto valutazioni, dalle più rinomate fonti del settore, nella più pura eccellenza e al di sopra dei fatidici 90.

Pochissime aziende (se non addirittura nessuna) possono vantare un simile primato. Passione, dedizione, ottima scelta dei tabacchi e blend ben sviluppati possono fare la differenza e merita che gli venga riconosciuta… pertanto bravi.
Ricordo che al #14 dei “Top 25 of 2013” di Cigar Journal  c’è proprio il 1502 Ruby Toro.

2013 – BRAND of THE YEAR (INT)

Camacho Cigars
Per la Oettinger Davidoff AG è stato un anno strepitoso, la sua linea Davidoff Nicaragua si è portata a casa preziosi riconoscimenti e perfino il titolo di “Cigar of the Year” su alcune testate.

Ma non è stata l’unica novità del gruppo perchè hanno preso un brand in declino la Camacho, un brand che galleggiava nell’oblio dei dimenticati e, con investimenti pesanti, hanno ristrutturato tutto.

Enormi tagli alle linee produttive, rinnovo completo dei blend e nuovo look e packaging. Risultato? Una ventata di modernità che ha suscitato un rinnovato interesse da parte dei consumatori e del mondo “virtuale” in generale.

Un lavoro egregio che forse meritava di essere esteso ad altre linee del gruppo, ora staremo a vedere il responso dei consumatori nel 2014.

2013 – COUNTRY of THE YEAR – Nicaragua

Raccogliendo i dati sul web delle classifiche annuali pubblicate, parliamo di quasi 60 diversissime fonti, emerge ancora una volta il predominio dei tabacchi Nicaraguensi ma ecco la classifica dei primi tre:

  1. Nicaragua
  2. Repubblica Dominicana
  3. Honduras

Potresti leggere anche…

Gli Awards 2019 di Facciamo Puff

Gli Awards 2019 di Facciamo Puff

Dicembre è alle porte e per noi della "blogosfera" digitale a tema sigari è anche un mese frizzantino e di fermento, in cui ci si ferma a fare il punto della situazione, ad analizzare l'attività svolta nel corso dell’anno e, ammettiamolo, ad aspettare le attesissime...

Il meglio della settimana – 002.2019

Il meglio della settimana – 002.2019

Questa nuova rubrica nasce fare il punto settimanale sull’attività editoriale di Facciamo Puff, se c’è stata attività, suddiviso per categorie di argomenti. È quindi una combinazione di notizie, di recensioni di sigari e degli editoriali che sono stati pubblicati durante la settimana.

Il meglio della settimana – 001.2019

Il meglio della settimana – 001.2019

Questa nuova rubrica nasce fare il punto settimanale sull'attività editoriale di Facciamo Puff, se vi è stata attività di pubblicazione, suddivisa per categorie di argomenti. È quindi una combinazione di notizie, di recensioni di sigari e degli editoriali che sono...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×

Pin It on Pinterest

Share This