Il Natale è un periodo dell’anno intenso e ricco di atmosfera, di gioia e felicità ma anche di intenso lavoro, immagino per Babbo Natale e il suo staff al Polo Nord.

La notte di Natale non è semplice consegnare regali in tutto il mondo, considernado che stiamo parlando di svariati miliardi di persone. Una notte carica di lavoro frenetico quindi e sapendo che Babbo Natale è un grande appassionato fumatore di sigari non ho resistito alla tentazione di intervistarlo e conoscere più a fondo i suoi gusti e preferenze a tema sigaro.

Facciamo Puff – Buongiorno caro Babbo Natale, ti do del tu visto che mi conosci da quando sono nato. Ti ringrazio per la disponibilità e per il tuo tempo, sapendo ovviamente che sei molto preso in questi giorni. So che sei un grande appassionato di sigari e mi chiedevo se ne hai uno o più sigari che fumi davvero spesso?

Babbo Natale

Nessun problema per il “tu”. Ciao Andrea e un saluto ai lettori di Facciamo Puff. Il piacere di chiacchierare con voi è tutto mio e per rispondere subito alla domanda ti dico che non ho soverchie preferenze sia di formato sia di brand.

Amo variare, e provare differenti sigari. Ovviamente ho le mie preferenze come i nuovi Davidoff Yamasà, gli Arturo Fuente, i My Father o gli Oliva Serie V Melanio ma apprezzo molto anche brand meno diffusi come la Illusione Cigars o i nuovi La Preferida di Nicarao.

Sono un curioso di natura quindi quando trovo qualcosa di diverso o mai provato ne compero subito diversi esemplari da provare. Ovviamente quando sono particolarmente stanco o non sono in vena di sperimentare mi oriento su sigari che conosco bene e so che mi piacciono davvero.

Facciamo Puff – Al Polo Nord, in questo periodo, fa ovviamente un freddo polare e le temperature precipitano abbondantemente sotto i 0° C. Con queste temperature presumo tu non fumi all’esterno, hai una tua personale Cigar Lounge?

Babbo Natale

Ovviamente sì. Non è pensabile fumare all’esterno seduto sulla mia veranda, questo posso farlo in estate quando le temperature salgono. In quel periodo amo molto stare all’esterno sempre però sotto una coperta, con un buon sigaro in mano e un buon bicchiere di cioccolata calda, o magari di un bel “bombardino”.

In inverno invece, quando la morsa del gelo ti congela il sangue nelle vene, vado nella mia Cigar Lounge che ho costruito moltissimo tempo fa e dotato di un grande walk-in humidor per avere una grande varietà di scelta. Spesso invito anche amici che sono poi anche colleghi di lavoro.

Facciamo Puff – Per colleghi intendi gli Elfi?

Babbo Natale

Sì ma per la verità anche le mie renne ogni tanto amano accendersi un bel sigaro. A essere onesti anche sul lavoro ci concediamo spesso qualche fumata anche perchè confezionare regali e supervisionare l’attività della fabbrica crea stress e tensioni che un buon sigaro può eliminare.

Facciamo Puff – La vigilia e il giorno di Natale quanti sigari ti concedi? Sulla slitta fumi sigari?

Babbo Natale

Non fumo mentre guido la slitta. La vigilia di Natale è un momento particolarmente concitato e io amo rilassarmi quando fumo i sigari. Ne accendo sempre uno durante la preparazione e il caricamento della slitta e poi attendo il ritorno a casa per godermene un altro.

Facciamo Puff – Finite le tue incombenze della vigilia di Natale hai affermato che ami accenderti un sigaro. Hai un tuo personale rituale per questa occasione?

Babbo Natale

Assolutamente sì. Mi preparo un Cognac e sposto la mia poltrona preferita, un po’ consumata a dire la verità, davanti al caminetto nella mia Cigar Lounge. Prima però adoro spendere del tempo all’interno del mio walk-in per selezionare il sigaro visto che questo momento arriva solo una volta l’anno.

Una volta acceso, sorseggiando il mio Cognac e godendo delle comodità della mia poltrona ripenso alla notte appena trascorsa e a tutto quello che è successo, ma pianifico anche l’attività che nel giro di poco giorni ricomincerà.

Facciamo Puff – Mi sembra di capire che hai davvero una bella scorta di sigari nel tuo walk-in, dove li acquisti visto che le tabaccherie al Polo Nord scarseggiano?

Babbo Natale

Non scarseggiano, non ce ne sono proprio! Viaggiando spesso però, anche in altri periodi dell’anno, ho molte occasione per acquistare sigari e la notte della vigilia di Natale visito anche le più rinomate e fornite tabaccherie e Cigar Lounge del mondo. Sono i vantaggi del mio mestiere.

Poi ordino anche via Internet, qui al Polo Nord è permesso acquistare sigari mentre so che in molte nazioni invece non è possibile.

Facciamo Puff – Vero. Prima di accomiatarci desideri aggiungere qualcosa per i lettori di Facciamo Puff?

Babbo Natale

Ringrazio te per l’intervista e i tuoi lettori per averla letta.

Ci tengo solo a sottolineare a tutti voi che il latte con i biscotti si sposa bene con i sigari, quindi la prossima volta vicino al latte con i biscotti lasciatemi anche un buon sigaro. Ve ne sarò immensamente riconoscente.

Nel frattempo auguro a tutti voi e alle vostre famiglie un meraviglioso Natale e un felice anno nuovo.

Ho, ho, hooooooo.

Auguri anche dallo staff di Facciamo Puff.

Pin It on Pinterest